Go to English version
  Iran
Bandiera Iran
Planisfero Iran

Posizione:   Asia Centro-Meridionale
             International name:        Islamic Republic of Iran
             Local name:        Iran
Inno NazionaleInno Nazionale
  SUPERFICIE .................................... 1.648.000 kmq
  POPOLAZIONE .............................. 67.503.205 ab.
  DENSITA' ......................................... 41,0 ab/kmq
  CAPITALE ........................................ Teheran
  LINGUE ............................................ Persiano 58%; dialetti Turco-Altaici 26%; Kurdo 9%; Luri 2%; Balochi 1%; Arabo 1%
  RELIGIONE ...................................... Musulmani Sciiti 89%; Musulmani Sunniti 9%; Zoroastriani; Ebrei; Cristiani; e Baha'i 2%
  MONETA .......................................... Iranian rial (IRR)
  REDDITO ANNUO PRO-CAPITE ... 7525 $ (2004)
  INDICE SVILUPPO UMANO ........... 0,527 (93° posto)
  PUNTO PIU' BASSO ....................... Mar Caspio -28 m
  PUNTO PIU' ALTO .......................... Kuh-e Damavand 5671 m
  COSTITUZIONE ............................... 1979
  FORMA ISTITUZIONALE ................ Repubblica Islamica
  DOMINIO WEB ................................ .ir
  COUNTRY CODE ............................. +98


stato dell'Asia occidentale confinante a O con la Turchia e l'Iraq, a N con Armenia, Azerbaijan e Turkmenistan, a E con l'Afghanistan e il Pakistan; è bagnato a N dal mar Caspio e a S dal golfo Persico e dal golfo di Oman.
L'Iran occupa tutta la parte occidentale del vasto altopiano iranico che trova la sua continuazione strutturale nelle alteterre afghane e pakistane, rappresentando un imponente tramite territoriale tra l'Asia occidentale e il subcontinente indiano. L'andamento del rilievo è caratterizzato, per linee generali, da un altopiano endoreico interno, segnato da catene montuose calcaree e cristalline anche rilevanti, interposte tra ampi bacini che sono più o meno depressi rispetto all'altimetria media e che si abbassano particolarmente in corrispondenza dei piani desertici del Dasht-i Kavir, nella fascia centrorientale, e del Dasht-i Lut, a sud-est. Le catene esterne delimitano molto nettamente lo spazio iraniano nei confronti dell'Asia Minore e dei bacini marittimi che lo interessano, mentre non si frappongono lungo i confini orientali, dove la struttura morfologica prosegue quasi senza soluzione di continuità in territorio pakistano e afghano. I sistemi montuosi marginali si dipartono dal nodo orogenetico dell'Azerbaijan, costituendo la continuazione dei monti dell'Armenia, e divergono in due direttrici fondamentali, per poi ricongiungersi nel sistema dello Hindukush. A N si sviluppa la catena dell'Elburz, che si eleva mediamente oltre i 4000 m e si conforma come un grande arco orientato e allineato da O a E: esso separa nettamente le regioni interne dalla ristretta costiera caspica sulla quale digrada bruscamente. Più a oriente l'Elburz inverte la sua concavità arcuandosi verso SE e digrada nella catena meno elevata del Kopet Dag, che distingue il bacino interno del Khurasan dalle pianure dell'Asia centrale. L'altra grande catena, quella dello Zagros, si diparte a sua volta dalla regione nord-occidentale del paese e si sviluppa verso SE per oltre 1000 km, orlando a meridione l'Iran lungo il bacino mesopotamico, il golfo Persico e quello di Oman. Lo Zagros è costituito da una serie di catene parallele allineate secondo l'orientamento generale del corrugamento per una larghezza media di 200 km. e separate da strette e profonde valli.
Il clima iranico è caratterizzato da un'estrema aridità e da un accentuato grado di continentalità che determina fortissime escursioni termiche diurne e stagionali (a Teheran si hanno valori estremi in gennaio e in luglio rispettivamente di -11 e +44° C). Questo andamento climatico è collegato molto più che alla latitudine alla disposizione del rilievo che preclude l'accesso agli altipiani interni delle masse d'aria umide marittime, mentre non si oppone ai venti continentali freddi e secchi di N e NE, che spazzano periodicamente vaste regioni. Lungo i golfi meridionali il clima è decisamente tropicale, con rare precipitazioni primaverili; sulla costiera caspica è invece di tipo subtropicale, con piogge relativamente abbondanti. La vegetazione temperata lussureggiante della zona caspica contrasta decisamente con quella poverissima, stepposa, xerofila. dell'interno, che si fa un po' più ricca solo nelle oasi irrigate e scompare del tutto nelle vaste, desolate distese desertiche orientali; sulla costiera, particolarmente presso Abadan. crescono le palme da datteri.

Teheran 15/12/2018 14:43 ( GMT+3,5 )


Mappa Iran
Courtesy from CIA World Factbook

www.geografiaonline.it