Go to English version
  Cile
Bandiera Cile
Planisfero Cile

Posizione:   America Andina
             International name:        Chile
             Local name:        Chile
Inno NazionaleInno Nazionale
  SUPERFICIE .................................... 756.950 kmq
  POPOLAZIONE .............................. 15.823.957 ab.
  DENSITA' ......................................... 20,9 ab/kmq
  CAPITALE ........................................ Santiago
  LINGUE ............................................ Spagnolo
  RELIGIONE ...................................... Cattolici Romani 89%; Protestanti 11%; Ebrei
  MONETA .......................................... Chilean peso (CLP)
  REDDITO ANNUO PRO-CAPITE ... 10874 $ (2004)
  INDICE SVILUPPO UMANO ........... 0,602 (39° posto)
  PUNTO PIU' BASSO ....................... Oceano Pacifico 0 m
  PUNTO PIU' ALTO .......................... Nevado Ojos del Salado 6880 m
  COSTITUZIONE ............................... 1810
  FORMA ISTITUZIONALE ................ Repubblica
  DOMINIO WEB ................................ .cl
  COUNTRY CODE ............................. +56


Stato dell’America meridionale confinante a nord con il Perù, a nord-est con la Bolivia, a est con l’Argentina; è bagnato dall’oceano Pacifico a ovest.
Nonostante la superficie relativamente modesta, il Cile si estende dalle regioni tropicali fino a quelle subantartiche su circa 39 gradi di latitudine. La sua lunghezza da N a S è di oltre 4300 km, mentre la larghezza, da E a O, è in media di 188 km (minimo 40 km, massimo 410).
Il territorio appartiene interamente al sistema andino, che proprio nella parte meridionale giunge a ridosso del mare sbriciolandosi in una miriade di isolette.
II Cile è una delle aree sismiche più attive del globo: a Santiago si registrano in media ogni anno ben 970 scosse, la maggior parte delle quali, però, avvertite solo dagli strumenti. Ciò è dovuto al carattere vulcanico della regione andina e al fatto che il rilievo, geologicamente giovane, è tuttora soggetto a continui movimenti tettonici.
Nell’ambito del sistema andino si distinguono tre grandi elementi morfologici tutti disposti, parallelamente, in senso longitudinale. Tali elementi, sono, da E a 0: la cordigliera Centrale; una lunga depressione che attraversa da N a S quasi tutto il paese; la cordigliera della Costa.
La cordigliera Centrale nella sua sezione settentrionale si presenta come un bastione compatto sul quale spiccano poderosi apparati vulcanici che superano spesso i 6000 m. A sud del Cerro Tupungato (6800 m), che si trova all’altezza di Santiago, la cordigliera si abbassa rapidamente. Nella Patagonia cilena Ia cordigliera, avvicinandosi sempre più alla costa, si fraziona in una serie di brevi catene e di massicci, fra i quali si insinua il mare formando isole e isolotti, frastagliate penisole e fiordi molto profondi.
La depressione centrale é occupata a nord da altipiani aridi e brulli (pampa del Tamarugal, deserto di Atacama) talora coperti di spessi strati di salnitro, quindi da una serie di bacini trasversali separati da modesti contrafforti della cordigliera Centrale. A sud di Santiago si stende un lungo (ca 1000 km) e stretto (da 50 a 100 km) solco vallivo riempito di materiale alluvionale e di scorie vulcaniche. E’ questa, denominata Grande Valle Centrale, la regione più densamente popolata e più ricca di colture del Cile.
La cordigliera della Costa è una catena secondaria del sistema andino formatasi da un cordone di nilievi (le cime più elevate si aggirano sui 2000 m). continuamente interrotta dalle valli dei numerosi fiumi che dalla cordigliera Centrale scendono verso il Pacifico. La cordigliera della Costa, la cui altitudine diminuisce progressivamente man mano che si scende verso sud, termina in mare all’altezza di Puerto Montt. Le sue estreme propaggini formano i rilievi dell’isola Chiloé, la maggiore del Cile.
Il clima del Cile è molto vario in rapporto alla latitudine ed all’altitudine. Nella zona di Santiago il clima è mite, con medie precipitazioni; a nord della capitale le precipitazioni diminuiscono via via fino a determinare i climi aridi caratteristici di Antofagasta e del deserto di Atacama (che con i suoi 10 mm di pioggia all’anno é uno dei luoghi più aridi della Terra); a sud di Santiago il clima diventa più umido e piovoso, con precipitazioni che superano i 2000 mm all’anno e raggiungono i 2500 mm a Valdivia e i 2800 mm nell’isola Evangelistas.

Santiago 05/05/2021 19:58 ( GMT-4 )


Mappa Cile
Courtesy from CIA World Factbook

www.geografiaonline.it